Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.diabetescore.it/home/libraries/src/Helper/ModuleHelper.php on line 555
Insulina rapida Insuman rapid - Diabetescore
Roma 15 °C
  04.12.2021 Ferienhaus Ostsee
   

Dopo la Lantus (insulina lenta) e l'Apidra (insulina ultrarapida) la Sanofi-Aventis ha prodotto l'Insuman Rapid, insulina rapida.

In pratica nel mercato dell'insulina rapida si trova:

  • actrapid, in flaconi;
  • insuman rapid, in flaconi e penne precaricate
  • humalin, in flaconi, cartucce e penne precaricate 

Caratteristiche farmacodinamiche
Insuman Rapid è un'insulina a rapida insorgenza e breve durata di azione (attenzione non insulina ultrarapida !!!).
Dopo la somministrazione sottocutanea, l'inizio dell'attività si manifesta in circa 30 minuti.
La fase di massima attività è compresa tra 1 e 4 ore dopo l'iniezione, con una durata di azione tra 7 e 9 ore.
Il principio attivo di Insuman, l'insulina umana, è prodotto con un metodo noto come "tecnologia del DNA ricombinante" in Escherichia coli: è cioè ottenuto da un batterio dotato di un gene (DNA) che lo rende in grado di produrre insulina.

Dati preclinici di sicurezza
La tossicità acuta è stata studiata nei ratti dopo somministrazione sottocutanea.
Non è stato rilevato alcun evidente effetto tossico.
Gli studi sulla tollerabilità locale eseguiti con somministrazione sottocutanea e intramuscolare nei conigli non dimostrarono effetti particolarmente evidenti.
Studi sugli effetti farmacodinamici dopo somministrazione sottocutanea nel coniglio e nel cane hanno evidenziato le reazioni ipoglicemiche attese.

Periodo di validità

- 2 anni

- Validità dopo il primo utilizzo della penna

  • La penna in uso o tenuta come scorta può essere conservata per un massimo di 4 settimane ad una temperatura non superiore a 25°C, lontano dal calore diretto o dalla luce diretta.
  • Le penne in uso non devono essere conservate in frigorifero.

Il cappuccio della penna deve essere riposizionato sulla penna dopo ogni iniezione per proteggere il medicinale dalla luce.

Conservazione del prodotto
Conservare in frigorifero (2°C - 8°C).
Non congelare.
Non mettere Insuman Rapid a diretto contatto con il compartimento congelatore o con buste refrigeranti.
Conservare la penna nell'imballaggio esterno di cartone per proteggere il medicinale dalla luce.

Studi medici
Insuman è stato studiato nell'ambito di due sperimentazioni su 611 pazienti affetti da diabete di tipo 1 (in cui il pancreas non è in grado di produrre insulina) o diabete di tipo 2 (in cui l'organismo non è in grado di utilizzare l'insulina in maniera efficace).
In uno dei due studi Insuman è stato utilizzato in una pompa per insulina.  Nell'altro studio, Insuman Comb 25 è stato confrontato con l'insulina umana semisintetica.  Questi studi misuravano la concentrazione a digiuno di glucosio nel sangue (misurata quando i pazienti erano a digiuno da almeno otto ore) o di una sostanza nel sangue chiamata emoglobina glicosilata (HbA1c) che dà un'indicazione dell'efficacia del controllo del glucosio nel sangue.
Gli studi esaminavano anche il numero di pazienti che avevano sviluppato l'ipoglicemia (basse concentrazioni di glucosio nel sangue).

E' risultato come Insuman abbia indotto un calo del livello di HbA1c, a dimostrazione del fatto che le concentrazioni di glucosio nel sangue erano mantenute a un livello simile a quello garantito dall'insulina semisintetica umana. Insuman è risultato efficace sia nel diabete di tipo 1 sia nel diabete di tipo 2.

Autorizzazione
Il 21 febbraio 1997 la Commissione europea ha rilasciato a Sanofi-Aventis Deutschland GmbH un'autorizzazione all'immissione in commercio per Insuman, valida in tutta l'Unione europea. L'autorizzazione all'immissione in commercio è stata rinnovata il 21 febbraio 2002 e il 21 febbraio 2007.


Fonti:

http://www.torrinomedica.it/farmaci/schedetecniche/Insuman_Rap_Sol_5_Pen_300_Ui-3_Ml.asp
http://www.ema.europa.eu/docs/it_IT/document_library/EPAR_-_Summary_for_the_public/human/000201/WC500033778.pdf